Il meglio del Web
Siti Piazze Compro Passatempi Food
Navigare Facile Meteo Prestiti A portata di Mouse Risultati Calcio
Web Links


Carpi
Carpi, gioiello del Rinascimento, è tappa importante per chi ama un itinerario ricco di storia, arte e cultura , ma anche per gli amanti del buon vino e della buona tavola, qui influenzata e caratterizzata dalla tradizione culinaria della vicina Mantova
-
Castelfranco Emilia
Castelfranco Emilia è una terra di confine posta sulla antichissima Via Emilia, e situata esattamente a metà tra i territori delle due province,Modena e Bologna,da sempre nemiche e rivali, e che, ancora oggi, si contendono l'invenzione del


Storia di Fidenza

L'antica Fidentia Julia per mille anni chiamata Borgo San Donnino

La storia di Fidenza è molto antica, infatti pare che fosse abitata già in età preistorica.

Nel II secolo a.C. i romani vi costruirono degli accampamenti , vista la sua posizione strategica.

Inizialmente chiamato Valfuria, presto il borgo prese il nome di Fidentia Julia in onore del dio Gallico Fidio,

ed ottenne da Ottaviano, nel 41 a.C.,  il titolo di Municipio Romano.

Crollato l'Impero Romano d'occidente, Fidenza attraversò un periodo di crisi anche demografica che ne ridusse notevolmente l'importanza, tanto che venne rinominata Fidentiola.

Subì successivamente diverse invasioni barbariche e fu distrutta nel IV secolo durante la Guerra di Costantino I contro l'autoproclamato imperatore Massenzio.

La ricostruzione fu lenta ed il nuovo centro abitato ebbe il nome di Borgo.

Fidenza

Nell'VIII secolo Carlo Magno ne fece una Contea e contribuì alla costruzione della chiesa intitolata a San Donnino, a cui l'imperatore era particolarmente devoto ed il corpo fu rinvenuto proprio durante la sua dominazione.
Si racconta anche che egli fece fondere il pomo d'oro del suo bastone per forgiare il calice per il rito della comunione.

A partire dal 923 al Borgo venne associato il nome del Santo.
Successivamente il figlio di Enrico IV, Corrado di Lorena, alleandosi con Papa Gregorio VII e Matilde di Canossa, scelse Borgo San Donnino come capitale del suo regno, dal 1092 al 1102.
Nel 1102 Fidenza divenne Comune, riconosciuto nel 1162  da Federico Barbarossa ma comunque sotto il marchesato della famiglia Pallavicino.

Contesa più volte tra Parma e Piacenza, fu conquistata da Parma nel 1199 ma successivamente liberata da Federico II.

Di nuovo, nel 1268, fu invasa dalle truppe parmigiane e distrutta; a causa di ciò la facciata del Duomo non fu mai completata.

Venne ricostruita nel 1300, insieme con l'edificazione della Torre Salvaterra, che verrà poi abbattuta nel 1708.
Dal 1336 passò ai Visconti che fortificarono ulteriormente la città.

Altre famiglie si succedettero nel dominio su Fidenza fino ad arrivare al 1556, quando andò in mano ai Farnese: nel 1575 una nuova cinta muraria venne costruita da Ottavio Farnese.

Morto Antonio Farnese nel 1731, il Borgo passa ai Borbone e successivamente nel 1802 ai Borbone-Lorena.

Nel 1859 venne annesso al Regno Sabaudo e da lì all'Italia.
Nel 1927 dopo mille anni rimuta il proprio nome in Fidenza.

Storia di Fidenza

fidenza.org

Il Portale sul comune di Fidenza in provincia di Parma, ricco di storia e di fascino, rinomato per la cucina e sede dell'associazione Terre Verdiane.
Argomenti

Il portale di Fidenza
Storia di Fidenza
Turismo a Fidenza
Ristoranti
Mappa
Attività Commerciali